Menu Chiudi
Posted in Soggiorno

Camino a bioetanolo: 8 idee per un soggiorno di design

camino-a-bioetanolo da parete

Condividi su:


Il camino a bioetanolo è una soluzione economica ed ecologica per riscaldare un ambiente: ecco 8 modelli di camini a bioetanolo da parete!

 

Camino a bioetanolo: come funziona?

Il camino a bioetanolo costituisce una valida alternativa al camino a legna, inoltre mostra degli indiscussi vantaggi rispetto ai camini tradizionali.

Non occorre avere la canna fumaria: il camino a bioetanolo non produce fumi e pertanto non è necessaria alcuna canna fumaria, né cappa di aspirazione. Sono di libera installazione e addirittura possono esser posizionati all’interno di  struttura per camino a legna in disuso.


Nessuna polvere, fumo o cattivo odore: il combustibile utilizzato è il bioetanolo, un sottoprodotto agricolo ricavato dagli zuccheri di vinacce, cereali o di barbabietole da zucchero. All’inizio della combustione potrebbe diffondersi nella stanza un lieve profumo dolciastro dovuto alla materia prima da cui viene prodotto il bioetanolo.

La potenza di un biocamino, in genere, varia dai 2 ai 8 Kw.

La pulizia, infine, è  molto semplice e prevede solo una passata con un panno umido per togliere eventuali incrostazioni della combustione, facilmente rimovibili (naturalmente quando il braciere è  freddo).

 


Camino a bioetanolo da parete: 8 idee per un soggiorno di design

Questo camino a bioetanolo ha due anime: una romantica che permette di scaldarsi al fuoco scoppiettante e una moderna con la cornice in acciaio inox che si sposa con un arredo contemporaneo. Il camino a bioetanolo da parete può essere appeso o incassato in una nicchia.

© Amazon

 

Cornice nera verniciata a polvere per questo camino a bioetanolo che richiama gli infissi del medesimo colore. In questo soggiorno è stata scelta la versione da incasso a tre bracieri.

Il biocamino può esser acceso con accendino lungo (simile a quelli delle candele), con un fiammifero lungo, oppure con l’interruttore se il bruciatore è automatico.


© Amazon

 

Nella foto seguente, il camino a bioetanolo è collocato e incassato in una parete che fa da divisione fra due ambienti. Pensate che splendida sensazione entrare in un locale ed esser accolti dal calore delle fiamme!

Questo modello è dotato, inoltre, di pietre decorative bianche e di un braciere a sei bocche.

© Amazon

 


In un ambiente piccolo, meglio non scegliere biocamini dalle grandi dimensioni sia per ragioni energetiche (un soggiorno piccolo si scalda più facilmente) sia per una giusta proporzione con il resto degli arredi.

Il camino a bioetanolo non richiede infatti grandi spazi: il modello nella foto ha misure davvero ridotte con una larghezza di 60 cm, una profondità di 13,5 ed un’altezza di 45 cm.

© Amazon

 

Anche in una casa in stile chalet con i soffitti alti, il camino a bioetanolo è un’alternativa design al classico caminetto. I biocamini si prestano ad essere collocati su pareti con rivestimenti in pietra o a mattoni, facendo risaltare lo stile grezzo.

© Amazon

 

Il camino a bioetanolo è perfetto se incassato a parete perché completamente sicuro e non crea fastidiose macchie di fuliggine. L’ideale per godersi la fiamma naturale è collocarvi dinnanzi un chaise longue o una poltrona a uovo, impareggiabile capolavoro di Arne Jacobsen.


© Amazon

 

I biocamini da parete sono dei veri e propri complementi d’arredo grazie al design dalle linee pulite. I modelli da incasso si abbinano facilmente anche a soggiorni  neoclassici.


© Amazon

 

Scegliere un camino a bioetanolo non significa rinunciare agli accessori di un camino tradizionale come la legna, i cesti portalegna, l’attizzatoio, la paletta e la molla. Questi accessori del camino tradizionale creano atmosfera e possono tranquillamente essere posizionati nei pressi del biocamino.

© Amazon

Vi potrebbe interessare… 

Come decorare il camino con stile: 12 splendide idee a cui ispirarvi

decorare-camino-con-stile

Condividi su:



Segui ideadesigncasa.org su Google News

Segui su Google News