Menu Chiudi

Categoria | Ristrutturazione

Il parquet laminato per rimodernare casa! Vantaggi, svantaggi e tanta ispirazione

idee con parquet laminato e prezzi.

Condividi su:


Il parquet laminato, scopri i vantaggi, svantaggi e le caratteristiche di questa tipologia di pavimento, dove è possibile applicarlo in casa e i prezzi del laminato.

Ristrutturare casa è un’operazione che non si limita a un solo settore. Soprattutto per le ristrutturazioni integrali vengono tirati in causa professionisti che si occupano di aree diverse. Cambiare il pavimento per rimodernare la propria casa è una tra le modifiche più frequenti, anche se non sempre si tratta di un’operazione poco invasiva.

Qualora stesse pensando di far ricadere la vostra scelta sul legno, iniziate a chiedervi quale parquet scegliere. In commercio ve ne sono così tanti che vi è l’imbarazzo della scelta. In questo articolo ci concentreremo sul parquet laminato (o finto parquet), spiegandovi quali sono le caratteristiche e in che parte della casa è possibile applicarlo.

Ovviamente, come altri tipi di parquet, anche il laminato può essere impiegato nelle stanze da letto o in salone. Quello che, invece, molti non sanno è la possibilità d’impiego in stanze più delicate come bagno e cucina. Il più delle volte, infatti, si pensa che in entrambi gli ambienti, la presenza costante di acqua possa mettere a dura prova la resistenza del pavimento.


 

Quali sono i vantaggi e svantaggi del parquet laminato?

In primo luogo, bisogna tenere conto che, oltre all’estetica, il parquet laminato è una scelta che, di solito, viene fatta soprattutto per ambienti con frequente calpestio. La sua resistenza agli urti, lo rende ottimo in case con bambini o animali domestici. Non dovrete preoccuparvi di graffi o ammaccature in caso cada un oggetto pesante, ma bisogna tenere ben chiaro che la sensazione che potreste riscontrare a piedi nudi con il legno tradizionale, non sarà la stessa.

Soggiorno moderno colorato con pavimento laminato.
© stock.adobe.com

 

L’applicazione del parquet laminato in camera da letto è una soluzione ottima dal punto di vista estetico e non solo. Infatti, essendo molto facile da pulire, il parquet laminato sarà vostro alleato nel respingere lo sporco e la polvere. La manutenzione del parquet laminato è abbastanza facile. L’utilizzo di una scopa a setole morbide, un panno statico o l’aspirapolvere sono mezzi più che sufficienti.


Camera da letto moderna con pavimento in parquet laminato grigio chiaro.
© stock.adobe.com

 

Anche per il parquet laminato, vale la regola secondo la quale non è consentito l’utilizzo di candeggina o detersivi troppo aggressivi.  In caso in cui, però, avreste la necessità d’igienizzarlo, una miscela con aceto e acqua è più che sufficiente. Per le macchie resistenti, invece, un segreto da prendere in considerazione consiste nell’impiego del detergente per vetri. Ricordate di risciacquare bene in entrambi i casi.

Salotto moderno con finto parquet color legno.
© stock.adobe.com

 

Uno dei punti negativi del parquet laminato è la poca resistenza al calore. Qualora voleste optare per il riscaldamento a pavimento, non è un’ottima scelta. Ad ogni modo, con l’aiuto di un professionista, è possibile trovare delle soluzioni per evitare problemi nell’accensione dell’impianto di riscaldamento e procedere con l’installazione.


Soggiorno stile moderno con arredi in legno e pavimento laminato.
© stock.adobe.com

 

In caso in cui l’applicazione del parquet laminato avvenga in spazi piccoli o in condomini, ricordate che la rumorosità sarà amplificata. L’inserimento di un sistema fonoassorbente con materassini applicati a pavimento, permette comunque di raggirare il problema.

Mansarda ristrutturata con finto parquet.
© stock.adobe.com

 

Parquet laminato in cucina

Grazie alle tecniche di stampa laser sul parquet laminato, conosciuto anche come “finto parquet”, viene riprodotto l’effetto legno e gli strati trasparenti applicati al di sopra lo proteggono, rendendolo più resistente. Per questo motivo, è un ottimo pavimento per le cucine.

Cucina moderna con pavimento finto parquet.
© stock.adobe.com

 


Qualora aveste una cucina in open space con la sala da pranzo, il parquet laminato è una scelta che vi permetterà di dare uniformità all’ambiente. La posa del parquet laminato è, senza dubbio, più semplice rispetto a quella di uno tradizionale e non richiede nessun tipo di manutenzione straordinaria.

© stock.adobe.com

 

Qualora vi stesse chiedendo perché scegliere parquet laminato in cucina, la risposta è abbastanza semplice. Otre alla resistenza come materiale di per sé, è facile da pulire e resistente anche alle macchie più aggressive. In cucina la caduta accidentale di cibo, salse e oggetti appuntiti è abbastanza frequente, per questo motivo è fondamentale avere un pavimento che resista senza rovinarsi.

© stock.adobe.com

 

La riproduzione esatta dei nodi del legno naturale, rende il parquet laminato un ottimo alleato dell’estetica di design. Infatti, oltre alla praticità di cui abbiamo parlato in precedenza, è una soluzione abbastanza economica per l’ottima resa estetica. È possibile trovarlo sul mercato in sfumature diverse, permettendone l’utilizzo in diversi ambienti con arredamento distinto.

© stock.adobe.com

 

Nel momento di posa del parquet laminato è necessario ricordare che non può essere levigato né cerato. Ad ogni modo, l’applicazione è abbastanza semplice ed è facile da rinnovare anche senza dover procedere con demolizioni ed eccessivi lavori. Anche per questo motivo, è consigliato in ambienti come la cucina, in cui una ristrutturazione comporta sempre un disagio molto grande.

Cucina moderna con pareti con mattoni a vista e pavimento in finto legno.
© stock.adobe.com

 

Parquet laminato in bagno

La scelta del parquet laminato in bagno è sicuramente una delle più corrette, in caso in cui vogliate un pavimento in legno. Infatti, la resistenza del laminato all’umidità, lo rende il pavimento ideale per il bagno. In caso di perdite eccessive dell’impianto idrico, però, tende a scollarsi. Ad ogni modo, il ripristino è abbastanza rapido e non comporta eccessivi restauri integrali.

Bagno moderno con finto parquet.
© stock.adobe.com

 


Dal punto di vista estetico, optare per il parquet laminato in bagno è una bella idea che dona eleganza ed è un’ottima alternativa al legno tradizionale. Dalla foto che segue potrete ammirare come la scelta della tonalità chiara del pavimento si armonizza perfettamente con l’ambiente circostante. La parete più scura riesce a offrire una sensazione di movimento e dinamicità dello spazio.

Bagno ristrutturato con parquet laminato.
© stock.adobe.com

 

Lo spessore del parquet laminato può essere diverso in base al listello scelto. Il vantaggio rispetto al legno tradizionale arriva nel momento in cui si debba scegliere di posare il parquet su un pavimento già esistente. Anche il prezzo del listello cambia con lo spesso e più è spesso, maggiore sarà l’incremento di prezzo.

Parquet laminato in un bagno moderno.
© stock.adobe.com

 

Il laminato è una soluzione ideale per un restyling del bagno, proprio grazie alla facilità della posa e alla grande versatilità estetica. Nella foto che segue vi è un esempio di versatilità e armonia completa di un bagno che segue tonalità neutre e delicate. In bagni moderni piccoli come questo, la scelta dei toni chiari diventa imprescindibile per aumentare la luminosità e l’ampliamento dello spazio visivo.

© stock.adobe.com

 

Come spiegato in precedenza, essendo idrorepellente e resistente all’acqua, il parquet laminato è una scelta ottima per tutti i tipi di bagni. Oltre a riprodurre la sensazione di calore del legno tradizionale, il laminato dona omogeneità e armonia da poter estendere a tutta la casa. È un pavimento moderno e va bene anche nei bagni più antichi per dare un tocco di novità e svecchiare l’ambiente.

© stock.adobe.com

 


Quanto costa il parquet laminato?

Anche se più economico rispetto al parquet tradizionale, il laminato ha una vasta gamma di prodotti e varianti, il cui prezzo cambia in base alla qualità scelta e allo spessore del listello. Un prezzo medio per un pavimento di questo genere di media qualità lo si può trovare per 40€. In caso in cui si stia ricercando un materiale di altissima qualità, vi sono varianti che arrivano a sfiorare i 60€ al mq.

Per quanto riguarda la posa del parquet laminato, abbiamo ampiamente discusso sulla semplicità, ma questo non esime dal contrattare un professionista che possa portare avanti il lavoro nel migliore dei modi. Per evitare che si scolli, soprattutto in zone più delicate come bagno e cucina, è importante che il lavoro sia fatto ad opera d’arte. Il prezzo della manodopera varia e  oscilla da un minimo di 20€ a un massimo di 30€ al mq.

Condividi su:



Segui ideadesigncasa.org su Google News

Segui su Google News



Ispirati...