Menu Chiudi

Come illuminare la cucina con stile: 10 idee per ispirarvi

illuminazione-cucina moderna

In cucina passiamo gran parte del nostro tempo quando siamo a casa; è la stanza preferita dagli italiani , ecco perché una corretta illuminazione della cucina diventa fondamentale: prendete qualche spunto delle nostre 10 idee a cui ispirarvi!

L’illuminazione in cucina: 10 idee originali a cui ispirarvi

L’illuminazione della cucina è molto importante sia dal punto di vista del design sia per la qualità e la quantità della luce che occorre avere. Per cucinare o per pranzare, serve infatti molta luce oltre a quella naturale.

La luce che filtra dalle finestre va quindi integrata con lampade a sospensione o sottopensili che focalizzano l’illuminazione sul piano di lavoro o sul tavolo! Per prima cosa dobbiamo capire se optare per una luce calda o fredda.


Per un ambiente country, ad esempio, sarà inevitabile far ricadere la scelta su led a luce calda. Poi bisogna scegliere il tipo di illuminazione: integrata nei pensili, a faretti o a sospensione. Infine, l’ultima operazione è la selezione di apparecchi per l’illuminazione: a candeliere, vintage, industrial, a corpo unico o con più sospensioni. Ecco allora alcune idee per scegliere l’illuminazione della cucina!

 

L’illuminazione sotto cappa

Se avete un angolo cottura monoblocco, potreste invece optare per una cappa d’ispirazione dotata di faretti led integrati che puntino sul piano cottura. È  fondamentale, infatti, controllare la cottura dei cibi anche quando non possiamo usufruire della luce naturale.

I faretti led consumano pochissimo e hanno una durata infinita ma per sostituirli non occorrerà chiedere l’intervento di un tecnico. Vi basterà svitare il pannello di copertura sotto la cappa e cambiare il faretto. Tutto qui!

illuminazione-cucina sotto cappa
© stock.adobe.com

 


Cucina moderna, luce fredda

Con una cucina dal design moderno, con una cappa in acciaio, l’illuminazione non può che essere a luce fredda. In questo caso, i faretti integrati nella cappa per l’aspirazione dei fumi proietta dei fasci di luce direttamente sul piano cottura in acciaio anch’esso. Il paraschizzi a piastrelle bianche esalta questa scelta, riflettendo la luce anche ai lati.

illuminazione-cucina moderna
© stock.adobe.com

Illuminazione sottopensile

L’illuminazione sottopensile può  essere sia al neon che con barre di luce led. In entrambe i casi si garantisce un’illuminazione uniforme lungo tutto il top della cucina e sul piano di lavoro. Questo scelta valorizza il rivestimento paraschizzi e il top. Un aiuto per cucinare ma soprattutto per tenere ben pulito e ordinato il piano lavoro.

illuminazione-cucina
© stock.adobe.com

Illuminare una cucina con isola

Con punti luce multipli, ad esempio sottopensile e per l’isola della cucina, l’illuminazione della cucina deve essere coordinata. Occorre, infatti, non solo utilizzare lo stesso tipo di luce (calda o fredda) ma bisogna mantenere il medesimo design scelto per la cucina.

illuminazione-cucina con isola
© stock.adobe.com

L’illuminazione di un angolo cottura monoblocco

Molti bilocali sono dotati di un unico blocco cucina su un’unica parete e spesso può essere a scomparsa con delle porte scorrevoli che lo chiudono. In questi casi, occorre abbondare con l’illuminazione ad incasso poiché la luce non arriva dalle finestre in modo diretto e non è possibile utilizzare delle lampade a sospensione.

Via libera quindi a illuminazione sottopensile, sottozoccolino o addirittura soprapensile per garantirci di cucinare sempre con il massimo comfort visivo anche in una cucina small.

© stock.adobe.com

Faretti nel controsoffitto

Nella cucina che vedete in foto hanno saputo giocare con maestria con l’illuminazione, dando originalità ed esclusività  all’ambiente. La cucina a vista deve sapersi integrare con il resto della stanza non creando stonature con la parte soggiorno dell’open space.


L’illuminazione può  aiutarci a creare questo unicum grazie a delle controsoffittature in cartongesso con faretti incassati. La stessa illuminazione viene riprodotta nella zona soggiorno.  Un tocco scenografico sono le strip led per lo zoccolino dell’isola della cucina!

© stock.adobe.com

 

Le lampade a sospensione 


Un bella cucina in stile country chic con una grande isola dotata di angolo colazione richiede una soluzione illuminotecnica specificate quest’area. Delle lampade a sospensione che illuminino il piano di lavoro saranno la soluzione migliore. Il cavo va lasciato piuttosto lungo in modo che la lampada sia appena sopra la nostra testa. Creerete così anche un’atmosfera confortevole e piacevole mentre cucinerete i vostri piatti.

© stock.adobe.com

 

Luci in stile farmhouse

La lampada a sospensione della foto è diventata un classico dell’illuminazione in stile farmhouse, sebbene impieghi due materiali che solitamente sono considerati “freddi” come il ferro e il vetro. Questo tipo di lampade con più punti luce sono spesso dimmerabili.

Cosa significa dimmerabile? Si tratta di apparecchi d’illuminazione che permettono la regolazione dell’intensità della luce (ovvero si può  abbassare l’intensità) tramite pulsante, telecomando o da dispositivo mobile wireless. Un’ottima soluzione anche da appendere sopra il tavolo da pranzo!

illuminazione-cucina stile farmhouse
© stock.adobe.com

Cucina multicolore

Ultime arrivate fra le novità dell’illuminotecnica sono le led strip flessibili e adesive alimentate a batterie o tramite ricarica usb. Queste strisce si applicano con semplicità ovunque vogliate perché dotate di un lato adesivo per il fissaggio e quindi potrete posizionarle sotto i pensili, sotto la tavola da pranzo, sotto delle mensole. Naturalmente queste strisce sono disponibili in più colori oltre che nella versione classica a luce bianca.


© stock.adobe.com

 

Illuminare le vetrinette

Nelle cucine americane si usa molto illuminare anche le vetrinette soprattutto se riquadrate in stile inglese. Fino a qualche tempo fa era molto difficile  illuminare un mobile all’interno per le dimensioni degli apparecchi e soprattutto perché le lampadine ad incandescenza che riscaldavano la superficie circostante e questo era controindicato se il mobile era in legno.

Con l’avvento dei led è diventato  possibile incassare dei faretti all’interno della parete della vetrinetta in modo da dare risalto a tutte le nostre ceramiche come tazzine, teiere etc.

© stock.adobe.com

 


Guardate anche… Tendine country: 10 idee per dare un tocco di design alla vostra cucina


Condividi su...



Segui ideadesigncasa.org su Google News

Segui su Google News




Ispirati...

Preventivi gratis ristrutturazione