Menu Chiudi
Posted in Fai da te

Gnomi di Natale fai da te: 13 idee per portare lo stile nordico in casa

gnomi di natale fai da te

Condividi su:


Quest’anno avete optato per una decorazione in stile nordico a Natale? Per completare il tutto, vi abbiamo selezionato dei bellissimi gnomi di Natale fai da te realizzati con tessuti e materiali di riciclo!

 

 13 gnomi di Natale fai da te per portare lo stile nordico in casa

Lo Gnomo di Natale è diventato un vero “must have” delle festività natalizie! Non c’è negozio di articoli da regalo o di decorazioni che non abbiano esposti fra gli scaffali decine di piccoli e simpatici gnomi. Lo gnomo del Natale è  una tradizione di origine nordica: in Svezia è  il tomte, in Novergia si chiama nisse e in Finlandia tonttu, lo gnomo del Natale, ancor prima dell’avvento della figura di Santa Claus,  era colui che portava i doni ai bimbi buoni. In realtà, realizzare uno gnomo da soli anche con stoffe e materiali di recupero non è affatto complicato! Ecco di seguito alcuni spunti per creare il vostro unico e personalissimo gnomo di Natale!

 


 Gnomi in feltro

Questi simpatici gnomi barbuti possono essere realizzati con dei ritagli di feltro di tre colori diversi . Preparate due coni con la stoffa: potrete cucirli oppure incollarli con la colla a caldo. Un cono sarà  quello della base che andrete a chiudere con una circonferenza di feltro. Il secondo cono servirà per il cappello e andrete a sovrapporlo al primo cono non prima però di aver posizionato e incollato  barba e naso. I vostri piccoli gnomi del bosco sono pronti!

© Etsy

 

Un altro tipo di gnomo di Natale è quello in foto. In questo caso, la barba dello gnomo e le treccine della gnoma possono essere realizzate in due modi diversi : esistono delle barbe già  pronte da acquistare nelle mercerie o nei migliori negozi di hobbistica oppure si può  prendere della lana screziata bianca e grigia e legare insieme un’estremità di una ventina di fili da 5 cm ( la lunghezza varia in base all’altezza dello gnomo) . Il nodino che tiene  uniti i fili di lana andrete ad incollarlo sotto il bordo del cappello. Ultima operazione: spazzolate i fili di lana , con delicatezza, con uno spazzolino da denti e l’effetto sarà esattamente come in foto!

© Etsy

 


Gnomi in pile

Lo gnomo del Natale può esser realizzato anche con il pile recuperato anche da avanzi di vecchi plaid. In questo caso, essendo il pile più morbido del feltro , occorrerà  riempire il cono della base con sassolini, sabbia o sale grosso da cucina in modo da dare stabilità alla base dello gnomo e farsi sì che stia in piedi! Un caldo, caldissimo gnomo di Natale!

© Etsy

 

Curiosità: per il naso del vostro gnomo natalizio, potrete utilizzare una piccola pallina di cotone idrofilo e inserirla in un ritaglio di un collant color carne magari da buttare perché smagliato! Inoltre, potrete scegliere i colori che vorrete come ad esempio i toni dell’azzurro e del grigio per uno gnomo del Grande Freddo!

© Etsy

 


Gnomi con le pigne

Se preferite uno gnomo da appendere, potrete sostituire la base conica sotto il cappello con una bella pigna. Cucite all’estremità del cappello un’asola fatta con un nastrino e il gioco è fatto. Uno gnomo natalizio direttamente dal bosco di Babbo Natale!

© Etsy

 

© Etsy

 

Gnomi realizzati con materiali di riciclo

Un’idea originale è il copribottiglia a forma di gnomo natalizio: una bella alternativa per regalare dei vini, senza ricadere nella scontata scatola portabottiglie. In questo caso, lo gnomo non necessita di base.  Divertitevi a combinare barbe e colori diversi!

© Etsy

 

Che divertenti questi gnomi di Natale seduti sulla mensola! Aggiungetevi due striscioline di feltro imbottite per le gambe e come scarpette servitevi delle punte delle dita tagliate da un vecchio paio guanti ! Recuperare vecchi scarti è un modo creativo per realizzare gli gnomi di Natale a costo 0!

© Etsy

 

Siete bravi con i ferri da maglia e il knitting è la vostra passione? Mettetevi subito all’opera allora. Guardate che particolare questi cappelli da gnomo realizzati ai ferri!

© Etsy

 

Gnomi all’uncinetto

Oltre che a maglia gli gnomi di Natale possono essere realizzati anche ad uncinetto.  Sbizzarritevi ad aggiungere accessori come le scarpine, decorazioni al cappello, delle calzamaglia e tutto ciò  che renderà lo gnomo, il vostro personalissimo gnomo di Natale.


© Etsy

 

Naturalmente potrete scegliere anche il cotone ( vi consigliamo un filato abbastanza grosso da utilizzare con 2,5 di uncinetto) per preparare degli gnomi grassottelli e buffi come questi in foto. La tecnica è  molto simile agli amigurumi.

© Etsy

 

Gnomi di Natale luminosi

Si dice che gli gnomi (se trattati con rispetto!) portino fortuna agli abitanti della casa. È  per questo motivo che ne esistono infinite varianti fra cui anche questa con led che illuminano i piccoli gnomi del Natale da appendere!

© Etsy

 

Questi speciali gnomi luminosi sono dotati di un meccanismo di accensione a leva proprio come i lumini tealight a batteria. Illuminati nel buio della sera, offriranno una calda atmosfera romantica e natalizia!

© Etsy

 

Video Tutorial – Come realizzare un bellissimo gnomo di Natale fai da te

Vi abbiamo anticipato qualche idea per riciclare scarti di tessuto e creare il vostro gnomo di Natale ma vi invitiamo a visionare il video-tutorial che segue per capire passo a passo come si prepara base, naso e cappello del simpatico “tomte” natalizio!


Vi potrebbe interessare…

Un mini albero di Natale con le pigne! 9 idee fai da te + Video Tutorial

albero di natale fai da te con le pigne

Condividi su:



Segui ideadesigncasa.org su Google News

Segui su Google News