Menu Chiudi
Posted in Terrazzo/balcone

I fiori a cascata per decorare il balcone in primavera: 3 splendide varietà

Fiori a cascata per decorare il balcone.

Condividi su:


Già a primavera possiamo avere il balcone colmo di fiori a cascata. Alcune varietà floreali mettono i primi boccioli a fine marzo, continuando fino alla fine dell’estate a regalarci pennellate di colore. Ecco quindi quali fiori utilizzare per un terrazzo coloratissimo!

 

3 splendide varietà di fiori a cascata per decorare il balcone in primavera

I fiori e la bella stagione sono un binomio indissolubile. Chi non possiede un giardino, con le prime giornate tiepide, è già pronto a rinvasare, potare, piantare e sistemare le balconette per il davanzale. Molte varietà, anche bulbose, fioriscono da primavera in poi e possiamo già scegliere i colori dei fiori e gli abbinamenti che decoreranno i nostri balconi per l’estate.

Per la scelta bisogna valutare il tipo di portamento della pianta: se cadente offrirà un effetto davvero spettacolare. Ecco allora 3 varietà di fiori a cascata da esporre sul balcone durante la bella stagione!


 

La Surfinia petunia

La petunia pendula o surfinia è la più  celebre varietà di fiori a cascata dai colori variopinti. Si spartisce il podio con il geranio parigino. Le gradazioni sono davvero innumerevoli dalla tinta unita con il rosa, il giallo, il rosso, il viola , il bianco e novità recente degli ibridatori  anche il nero! Ci sono poi tutte le varianti screziate.

È  costantemente rifiorente da marzo a settembre. I suoi fiori sono a forma di campanule e presentano una leggera peluria superficiale leggermente appiccicosa. I fiori si sviluppano a cascata, se non sorretti da tutore o da reticolato. In questo caso potranno arrampicare sul pergolato. Un cuscino fiorito davvero speciale soprattutto per balconi in legno.

© stock.adobe

 


La Lobelia pendula

La Lobelia pendula è un’altra pianta che si sviluppa a cascata con un pouf di fiori di piccole dimensioni blu Cina, viola o bianco. Predilige la mezzombra e quindi è l’ideale anche i balconi non esposti a Sud.

© stock.adobe

 

gerani parigini

Famosissimi i gerani parigini sono i più  scelti dagli italiani proprio per il loro sviluppo ad edera. Anche in questo caso i colori sono davvero vari dal lilla, al bianco, dal fucsia al rosso o al rosa tenue. Da segnalare che il “pericolo caduta petali ” per vicini di casa poco amanti dei fiori, è maggiore rispetto alle surfinie.

La fioritura di questa pianta è assai copiosa. Pensate che le sue cascate floreali posso raggiungere il metro e mezzo di lunghezza. Da aprile si iniziano ad intravedere i primi steli con le corolle. Il geranio oltre alle innegabili doti decorative, è anche una pianta “insetticida” allontanando mosche e zanzare dal nostro spazio Outdoor. Il particolare profumo dei suoi fiori non è gradito da questi insetti e svolge quindi una funzione repellente. Una pianta da amare anche per questo motivo!


Surfinie, Gerani e Lobelia sono varietà com fiori tutti da abbinare. Ad esempio se vi piace lo stile provenzale potrete optare per una Lobelia e una surfinia lilla. Se, invece, volete rendere il balcone vivace con un bel rosso, potrete alternare un geranio parigino rosso con una surfinia dai fiori bianchi.

Molto estivo anche l’abbinamento giallo e blu con una pianta di surfinia dai fiori gialli ed una di Lobelia dai fiori blu  che renderanno il balcone una macchia di colore. Le piante a cascata riescono a dare un buon impatto visivo anche nei balconi con parapetti vetrato o dal design moderno.

© stock.adobe

 

Questi fiori dalle mille tinte e possibilità di abbinamento creeranno un balcone sempre diverso dall’anno precedente e da quello dei vicini. Le piante a cascata sono proprio speciali per creare cuscini floreali per decorare le anonime facciate delle nostre case.



Vi potrebbe interessare…

3 meravigliose piante per un balcone fiorito anche in ombra! Lasciatevi incantare

Condividi su:



Segui ideadesigncasa.org su Google News

Segui su Google News