Menu Chiudi
Posted in ingresso

Come arredare un ingresso stretto: 10 idee per ispirarvi

arredamento ingresso stretto stile moderno

Condividi su:


Anche un ingresso può essere arredato e soprattutto va considerato come spazio extra da utilizzare, anche quando sia lungo e stretto: prendete spunto dalle nostre idee per arredare un ingresso stretto!

Arredare un ingresso stretto non è impresa facile: bisogna evitare di riempirlo con mobili e complementi e creare così un effetto claustrofobico. Fra i migliori mobili per un ingresso dalle dimensioni ridotte, potrete optare per un armadio a muro, un appendiabiti da parete e altre soluzioni salvaspazio.

Cercate accuratamente la soluzione che fa per voi, ad esempio fra i mobili slim, le scarpiere ultrasottili con fissaggio a muro soprazoccolino sono un’ottima alternativa ai classici mobiletti dove riporre le scarpe.

È buona prassi poi, appendere uno specchio, meglio se di dimensioni medio-grandi perché crea un effetto dilatatore delle spazi. Particolare attenzione va poi prestata alla scelta della giusta illuminazione poiché gioca una parte importante nella concezione degli spazi. Non vi resta che dare un’occhiata alle nostre idee per arredare un ingresso piccolo.


 

10 idee originali per arredare un ingresso stretto

L’ingresso non è solo un luogo di passaggio. Al contrario, è il nostro biglietto da visita per chi entra in casa e introduce quello che è il nostro stile e quello della nostra casa. Se si ha la fortuna di avere una finestra nell’ingresso, questa va valorizzata con ogni mezzo: posizionatevi una panca nella parete sottostante oppure, se volete ampliare lo spazio, posate parquet e piastrelle in modo che la luce le attraversi nel senso della lunghezza.

Perfetti per un ingresso piccolo sono, inoltre, le mensole e le consolle strette. Le migliori mensole per un corridoio stretto e piccolo sono quelle con vano contenitore. Il bianco è il colore migliore per dilatare lo spazio mentre il nero, a piccole dosi,  può creare un ottimo contrasto dando carattere all’ingresso.

© stock.adobe

 


Se optate per un ingresso classico e chic  vi consigliamo di giocare molto con le cornici, le modanature e i battiscopa. Questi elementi, in stile barocco, rigorosamente bianchi, daranno un tocco chic all’atrio.

Completate con tavolini o consolle Luigi XVI. Per le pareti, il color tortora è  sempre molto elegante, mentre se volete dilatare la larghezza di un corridoio lungo e stretto posate le piastrelle o i listoni del pavimento perpendicolari alla porta d’ingresso in modo che valorizzino il lato corto della stanza.

Anche gli specchi aiutano ad ampliare lo spazio, soprattutto quelli a tutta altezza! Se avete delle nicchie potrete sfruttarle per porvi degli armadi a muro oppure abbellirle con tavolini e applique.

© stock.adobe

 


Un armadio a muro è  una soluzione salvaspazio per gli ingressi lunghi e stretti, adatti per riporvi cappotti, scarpe, borse. L’illuminazione è  un fattore fondamentale sia naturale che artificiale.

Scegliere delle lampade a sospensione d’impatto, come un lampadario a candeliere darà luce all’ingresso e non lo farà  sembrare stretto e angusto.

arredamento ingresso stretto shabby
© stock.adobe

 

Se avete dei corridoi all’ingresso stretti e lunghi ma molto alti potrete cercare di abbassare il soffitto con controsoffittature in cartongesso con faretti led da incasso. Un’ottima scelta sono i faretti led con sensore che si illuminano al passaggio di una persona.


Per dare carattere poi ad un ingresso anonimo, vi consigliamo di decorare solo una parete ( meglio non creare un effetto tunnel o addirittura un effetto psichedelico!) con una carta da parati optical, con effetto tridimensionale.

Sulle rimanenti pareti potrete invece collocare dei ganci appendiabiti da fissare a muro.

© stock.adobe

 

Per arredare un ingresso stretto, meglio optare per credenze o mobiletti poco profondi e con una buona altezza . Il nostro consiglio è di scegliere dei mobili slim con una profondità massima di 30/35 cm in modo da non ostruire il passaggio.

Se sull’ingresso si affacciano molte stanze, occorre interrompere la sequenza delle porte per evitare che il nostro atrio sembri un  corridoio di hotel con porte ogni 50 cm!

Vi consigliamo di utilizzare quadri e stampe da appendere nelle pareti comprese fra due pertugi, oppure una boiserie o, ancora, della carta da parati con moduli non ripetitivi. In commercio, ci sono delle carte da parati che riescono a non ripetere il medesimo motivo per oltre 9 metri .


© stock.adobe

 

Se lo stile della casa è moderno e contemporaneo, anche l’ingresso dovrà rispettare questo mood. Perfetti per questo stile sono i mobili per ingresso multifunzionali che raccolgono in un’unica soluzione scarpiera, appendiabiti, cappelliera, specchio e panca.


arredamento ingresso stile shabby
© stock.adobe

 

Un altro espediente per arredare un ingresso stretto con design è diversificare le pareti, ad esempio usando vernici di colore diverso o rivestendo un muro con perline in legno bianche o di altro colore.

Come abbiamo più volte accennato, gli specchi ci sono di grande aiuto per ampliare gli spazi e possiamo potenziare questo effetto fissando ai lati dello specchio delle applique!

© stock.adobe

 

Una soluzione strutturale vincente per quanto riguarda gli ingressi con corridoio lungho e stretto, è aprire una parete, creando un’arcata al posto di una classica porta che conduca alle altre stanze.

In questo modo, si viene a creare molta più luce nel corridoio, rendendo l’atrio più arioso.

© stock.adobe

 

arredamento ingresso stretto
© stock.adobe

 

Negli ingressi stretti e lunghi, spesso capita che la porta d’entrata si apra su una parete, in questo caso il colore bianco ci aiuta a rendere meno angusto l’atrio. Una mensola con appendiabiti e uno specchio per dare profondità è una soluzione che non ostacolerà il passaggio.

© stock.adobe

Vi potrebbe interessare…

Come rendere l’ingresso di casa luminoso ed accogliente: 10 idee per ispirarvi

Condividi su:



Segui ideadesigncasa.org su Google News

Segui su Google News