Menu Chiudi
Posted in News

Ecco un semplice trucco per mantenere più a lungo la mimosa fresca e profumata!

mimosa fresca in vasetto

Condividi su:


Come da tradizione, molte donne ricevono ogni anno un bel mazzo di fiori gialli in occasione della festa della Donna. Ovviamente parliamo della mimosa, una pianta molto gradevole sia per l’odore che per la sua semplicità. Scopriamo insieme come mantenere più a lungo la mimosa fresca e profumata con un semplice trucco.

 

Come mantenere la mimosa fresca e profumata

La mimosa è una piccola piantina molto delicata che bisogna maneggiare con cura. Come prima cosa, ritirate con attenzione la plastica in cui è confezionata. Dopodiché, togliete le foglioline in eccesso per evitare che l’intera pianta marcisca una volta messa in acqua. Per farlo, basterà un sempre coltellino da cucina.

Una volta le mimose pronte, potrete inserirle in un vasetto (preferibilmente stretto e lungo), e riempirlo con circa due dita d’acqua fresca. Ed ecco che arriva il trucco! Dopo averle messe in acqua, aggiungete 5/6 gocce di succo di limone. La soluzione dal pH acido farà sì che i gambi si conservino più a lungo!


mimosa fresca in vasetto
© stock.adobe.com

 

In quale stanza?

Le mimose devono essere conservate in un luogo poco luminoso ed avere una buona percentuale di umidità. Ci sono due principali motivi per cui debbano essere rispettate queste condizioni.

Se esposti ai raggi del sole, i pallini del fiore rischierebbero di seccarsi. I posti migliori per mantenere più a lungo la pianta sono dunque la cucina o il bagno. Entrambe le stanze riusciranno a garantire una giusta idratazione.

Oggi siamo venuti in soccorso a tutte le donne che hanno ricevuto un bel mazzo di mimose, rivelando questo piccolo trucco per mantenerle fresche e profumate.



Vi potrebbe interessare…

Come mantenere più a lungo i fiori recisi con questi semplici trucchi!

 

Condividi su:



Segui ideadesigncasa.org su Google News

Segui su Google News