Menu Chiudi
Posted in RISCALDAMENTO

Caldaie murali: quale scegliere e come funzionano?


Condividi su:


Le caldaie murali portano questo nome per il loro montaggio a parete che le contraddistingue da quelle da appoggio, installate a terra. In questa grande famiglia si distinguono diverse tipologie, che dipendono dal modo e dal materiale di combustione.

 

Caldaie murali: tipologie e prezzi

Sul mercato vi è una vasta gamma di caldaie murali, ma per scegliere quella che fa al caso vostro, è importante conoscere le dimensioni dell’abitazione per optare per la potenza corretta. Inoltre, c’è da tenere in considerazione che le dimensioni stesse delle caldaie murali risultano essere abbastanza ridotte e, quindi, adatte ai condomini.

Caldaie murali prezzi e funzionamento.
© stock.adobe.com

 


I prezzi delle caldaie variano in base alla scelta del combustibile. Bisogna tenere ben a mente che i costi della caldaia in sé, non sono gli unici fattori da tenere in conto nel momento di scelta. 

Le caldaie murali a gas possono essere tradizionali o a condensazione, a camera stagna, a condensazione o a camera aperta. Se cercate un’alternativa ecologica, le caldaie murali a pellet rappresentano una buona soluzione, ma tra le due, le caldaie più economiche sono, senza dubbio, quelle a gas.   

Caldaie, quali scegliere?
© stock.adobe.com

 

La caldaia a condensazione utilizza un sistema di riutilizzo di vapore acqueo derivante dal processo di combustione al fine di sprigionare calore. Le caldaie murali a condensazione sono facili da installare e, la svariata gamma di modelli a disposizione sul mercato, fanno si che vi sia una vasta scelta a livello estetico e, per quanto riguarda la gestione, il costo è ridotto. 


Dal 2015, le caldaie tradizionali sono state vietate nell’ottica del risparmio energetico e per una questione legata all’impatto ambientale. Per scegliere bene la caldaia bisogna tener ben a mente l’uso a cui è destinata. Le caldaie a doppia condensazione, ad esempio, sono impiegate sia per il riscaldamento, che per l’acqua.

Le caldaie a doppia condensazione.
© stock.adobe.com

 

Esistono molti modelli di caldaie da interno con un’estetica discreta per permettere di adattarsi bene a qualunque ambiente. Se, invece, non siete amanti delle soluzioni interne, potete optare per riscaldamenti da esterno. Ricordate, però, che al contrario delle caldaie esterne a condensazione, le soluzioni interne consumano meno e durano di più. 

Per quanto riguarda la scelta del metodo di combustione, le caldaie murali a gas hanno un minor costo di installazione rispetto alle caldaie murali a pellet. Queste ultime, però, hanno come punto a favore il costo economico del combustibile.


 

Caldaia murale a camera stagna o a camera aperta?

Le caldaie murali a camera stagna è la soluzione più economica ed è possibile trovare anche modelli attorno ai 500€. Dato che l’aria è prelevata dall’esterno, questo tipo di soluzione è anche chiamata caldaia a tiraggio forzato a causa della presenza del ventilatore interno per l’espulsione dei gas. 

Un vantaggio delle caldaie a condensazione riguarda il risparmio energetico e un minor impatto ambientale dovuto al riciclaggio dei fumi utilizzati per scaldare l’acqua. Secondo la normativa entrata in vigore il 26 settembre 2015 le caldaie a camera aperta non sono più legali e sono uscite fuori produzione. 

La caldaia murale a camera stagna e tiraggio forzato è riconosciuta come caldaia tipo C e si differenzia da quella a camera aperta per il modo di prelevare l’aria. Nelle caldaie murali a camera aperta, infatti, il tiraggio è naturale, questo comporta lo sprigionamento dei gas all’esterno e una maggiore pericolosità di saturazione dell’ambiente di monossido di carbonio.    


 

Le caldaie murali a condensazione a gas

Le caldaie a condensazione aiutano il medio ambiente per quanto riguarda la dispersione dei fumi e non solo. Infatti, l’impiego di questo tipo di caldaia implica anche un risparmio di energia a livello di combustibile. La caldaia murale a gas offre un maggior rendimento e può essere anche a metano che, d’altronde, è quello più utilizzato. Il metano, infatti, oltre ad essere economico è poco inquinante.

Le caldaie a condensazione a gas.
© stock.adobe.com

 

Il costo della caldaia a condensazione è minore rispetto quella a pellet e si aggira sui 1000€. Per quanto riguarda il combustibile il metano è sicuramente quello più utilizzato, mentre il più costoso è il GPL. Considerando il tema energetico, la caldaia a GPL è più inquinante ed anche più costoso. I prezzi per le caldaie a gas per riscaldamento e acqua calda oscillano tra gli 800€ e i 1000€, costi di installazione esclusi.

 

Caldaie murali a pellet

Optare per una caldaia murale a pellet è una soluzione totalmente ecologica poiché il combustibile utilizzato, essendo ricavato dalla segatura del legno è totalmente naturale. Come tutto, anche per il riscaldamento a pellet vi sono pro e contro. 


Da un lato, i vantaggi di riscaldare a pellet consistono in una maggior efficienza energetica rispetto all’impiego di apparati a gas, un minor impatto ambientale e, soprattutto, il costo poco elevato del combustibile. A questi evidenti benefici, però, si contrappone l’elevato costo della caldaia stessa, il bisogno costante di manutenzione e una disponibilità di spazio importante per conservare il materiale di combustione. La caldaia a pellet utilizza lo stesso principio di funzionamento di quella a legna e, per selezionare quella giusta, è importante tenere in considerazione il modo in cui è isolata la casa.

Caldaie a pellet.
© stock.adobe.com

 


Come accennato, il costo della caldaia a pellet è più elevato rispetto a quella a gas e si aggira attorno ai 4.000€. Bisogna tenere in conto che per possedere un riscaldamento a pellet in una casa all’interno di un condominio è necessario uno scarico dei fumi a doppia canna e, soprattutto, non deve confluire con altri scarichi condominiali. 

Il consumo dei pellet dipendono dalla stagione. Come potete ben immaginare, avrete bisogno di maggior materiale da combustione durante l’inverno, rispetto al periodo estivo. 

Richiedi un PREVENTIVO GRATUITO per una caldaia

Vi potrebbe interessare…

Riscaldamenti: 10 idee per conciliare calore e design! Ispiratevi

Condividi su:



Segui ideadesigncasa.org su Google News

Segui su Google News