Menu Chiudi
Posted in RISCALDAMENTO

Riscaldamenti: 10 idee per conciliare calore e design! Ispiratevi

termosifoni-design

Condividi su:


I termosifoni sono ad oggi la tipologia di erogazione del riscaldamento più diffusa in Italia. La scelta dei modelli dei radiatori domestici si è arricchita sempre più, rendendo i termosifoni veri e propri oggetti di design.

 

Termosifoni design: 10 idee per un arredamento unico

Se la vostra casa si ispira allo stile moderno con linee semplici e superfici laccate, potrete abbinare dei termoarredo in acciaio che esaltino la lucentezza dei mobili circostanti.

© stock.adobe
© stock.adobe

 


L’acciaio rende il termosifone molto più leggero rispetto ai vecchi modelli in ghisa. Naturalmente esistono infinite tonalità dal classico e intramontabile bianco all’acciaio cromato.

© stock.adobe

 

L’acciaio, come anche l’alluminio di cui parleremo fra poco, si presta ad esser modellato secondo forme innovative attuali, onde, curve o addirittura pannelli interni con inserti in specchio.

© stock.adobe
© stock.adobe

 


Ovviamente, occorre fare anche altre considerazioni prima di scegliere un radiatore in acciaio. Questo materiale ha il vantaggio di avere un’inerzia termica più bassa rispetto alla ghisa. Questo significa che si riscaldano molto rapidamente ma si raffreddano altrettanto velocemente.

Sono idonei, ad esempio, per le caldaie a condensazione, soprattutto nelle versioni più alte  che raggiungono quasi il soffitto proprio perché  la superficie radiante diventa maggiore. I termosifoni in acciaio soddisfano,  inoltre, quelle che sono le esigenze di una famiglia moderna che rientra a casa solo da tardi pomeriggio.

© stock.adobe
© Amazon

 

Se necessitiamo di un calore più duraturo, meglio propendere per i termosifoni in ghisa che hanno un’inerzia termina più alta. In commercio, ci sono numerose varianti per “svecchiare” il consueto e forse obsoleto termosifone.


Per prima cosa le vernici, ne esistono versioni di tutti i colori, ma attenzione a scegliere sempre prodotti specifici per termosifoni e antiruggine.

© stock.adobe
© stock.adobe

 

Se, invece, amate lo stile shabby, meglio propendere per un radiatore in ghisa dallo stile vintage e vittoriano.

© stock.adobe
© stock.adobe

 


Ci sono poi i termosifoni in alluminio che hanno un’inerzia termica ancor più bassa di quelli in acciaio e ciò vuol dire che si scaldano molto rapidamente all’accensione della caldaia. Sono quindi adatti ad ambienti più piccoli come ad esempio i bagni e per famiglie che stanno poco a casa.

In questo caso, non è necessario far partire la caldaia con largo anticipo rispetto al vostro rientro perché sono molti rapidi nella risposta all’accensione. Oltre a quelli in acciaio, i termosifoni in alluminio sono i migliori per le caldaie a condensazione perché utilizzano la cosiddetta “bassa temperatura”: l’acqua che vi circola è intorno ai 50 gradi in questi casi.

Anche i caloriferi in alluminio sono leggeri e possono avere infinite forme e linee. L’alluminio, però, oltre ad essere un ottimo conduttore di calore, è anche un conduttore sonoro e può capitare di sentire il rumore dell’acqua che scorre nelle canne. Altro svantaggio dei radiatori in alluminio è  la predisposizione alla corrosione interna nel caso di acqua a PH troppo alcalino.

© amazon

 

Meno diffusi ma con un elevato grado di efficienza energetica sono, invece, i termosifoni in rame. Sono note l’elevata conducibilità elettrica e termica di questo materiale ma il rame è anche molto resistente alla corrosione ed è repellente ai batteri.

La caratteristica di duttilità del rame, poi, consente di ottenere forme del tutto inedite per un termoarredo. Questi radiatori si scaldano molto rapidamente e sono idonei a pompe di calore, caldaie a condensazione e ad impianti alimentati da energie rinnovabili.


© stock.adobe

 

Ma snoccioliamo un po’ di cifre! Naturalmente ci sono delle variabili che possono incidere molto sul prezzo come il design, lo spessore, la colorazione, il tipo di verniciatura utilizzata, ma indicativamente possiamo accennare che i termosifoni in alluminio sono i più economici, quelli in acciaio i più  costosi mentre quelli in ghisa si posizionano fra le due soluzioni precedenti.



Guardate anche…  La stube o stufa ad accumulo: ecco come riscaldare risparmiando

La stube o stufa ad accumulo riscaldare risparmiando

Condividi su:



Segui ideadesigncasa.org su Google News

Segui su Google News