Menu Chiudi
Posted in Terrazzo/balcone

Anthurium: significato, coltivazione e consigli per curare questa meravigliosa pianta


Condividi su:


L’Anthurium è un fiore dalla forma strana ma di sicura presenza scenica. Questa pianta va tenuta in appartamento e saprà decorare moltissimi angoli anonimi. Imparate ad apprezzare con noi questo magnifico fiore!

 

Anthurium: specie e significato della pianta

L’Anthurium appartiene alla famiglia delle Araceae e viene annoverata fra le piante tropicali. In Italia viene tenuta in appartamento dato le temperature troppo rigide delle mezze stagioni e dell’inverno. Il fiore è molto particolare perché  si compone di una spata, una foglia di colore rosso, rosa o arancione e uno spatice, uno spuntone a forma di spiga.

Questa varietà  floreale conta oltre 500 varietà  con colori decisi e lussureggianti. Anche le foglie molto ampie e di un verde molto lucido, sono spettacolari. 


 

Ma qual è il significato dell’Anthurium nel linguaggio dei fiori?

L’Anthurium è caratterizzato, come detto, dalla spata con la tipica forma a cuore e dello spatice, una specie di coda. Fin dagli antichi greci, l’Anthurium era simbolo di amore, ricordando nella forma un forma a cuore colpita dalla freccia di Eros o Cupido.


Ancora oggi questo significato floreale viene tramandato e quindi è un fiore che trova impiego nell’allestimento dei matrimoni. Inoltre, proprio per  essere simbolo di amicizia fra le varietà più diffuse per gli omaggi natalizi insieme alle stelle si Natale.

 

Anthurium: fioritura e specie più diffuse

L’Anthurium ha un numero di varietà  che è assai dibattuto, per alcuni arriverebbero ad oltre 600 sparse per il mondo. Fra i più diffusi in Italia: l’anthurium andreanum e l’anthurium scherzerianum con foglie molto grandi e fiori rossi, arancioni, bianchi o rosa.


 

Capita di trovare frequentemente anche la varietà crystallinum che presenta un fiore verde con scherziature argento. Questa pianta da interno può fiorire anche tutto l’anno. La fioritura è comunque garantita per tutta l’estate. Hanno necessità di sostegno per non cedere sotto il peso dei fiori.

 

Anthurium: consigli per la coltivazione

L’Anthurium è una pianta resiliente e non necessita di particolari cure oltre ad una buona innaffiatura. Va collocata in appartamento perché non sopporta temperature inferiori ai 15°. L’anthurium infatti ha origini colombiane e il clima temperato è assai meno caldo.

 

Gode della luce ma non l’esposizione diretta al sole. Per il terriccio preferite in miscuglio di terra da giardino, sabbia e torba naturalmente con i sassolini di argilla espansa nel fondo in modo da non causare il marciume radicale.

Non necessita di potature, mentre va concimata almeno due volte al mese’. L’annaffiatura che richiede è assai frequente: anche due volte al giorno prima della fioritura.

 

Anthurium: malattie e cura

L’Anthurium teme le variazioni repentine di temperatura pertanto se in estate la colonnina di mercurio dovesse salire oltre a 23° posizionatela in un luogo più  fresco. Sono invece soggette ad esser colpite dalla cocciniglia farinosa.


La cocciniglia è in minuscolo insetto bianco che si vede ad occhio nudo e possiamo estirparne non appena ne notiamo qualcuna.  Una soluzione di 20 gr di sapone di Marsiglia per litro d’acqua può arrestare l’infestazione di questi afidi.

Un piccolo trucco: per lucidare le foglie usare della maionese anche scaduta. Saranno uno splendore.

 

Foto | © stock.adobe


Vi potrebbe interessare…

Asparagina: come coltivare e curare facilmente questa meravigliosa pianta da interno

Condividi su:



Segui ideadesigncasa.org su Google News

Segui su Google News